Le mie piste

Dorno

Dorno

Ottobre 2021, è l’ora di “stravolgere” Dorno. I gestori della pista periodicamente rinnovano il tracciato e questa volta hanno deciso di appoggiarsi a me per la realizzazione del nuovo circuito. 5 giorni di lavoro, 3 escavatori, 1 bulldozer ed una pala gommata hanno cambiato quasi totalmente il percorso.

[smartslider3 slider=”47″]

TIGA243LAND – LEMBERG PRI ŠMARJU – SLOVENIA

TIGA243LAND – LEMBERG PRI ŠMARJU – SLOVENIA

Ad inizio 2021 Tim Gajser, 4 volte campione del mondo di motocross acquista il crossodromo nel piccolo paese di Lemberg Pri Šmarju, in Slovenia. Il suo intento è quello di realizzare una pista grandiosa, dove lui possa allenarsi soprattutto divertendosi, ma dove possano girare anche i piloti locali per normali allenamenti. L’intervento, durato 21 giorni, è consistito nel rifacimento totale del tracciato e delle aree esterne, della canalizzazione delle acque piovane e della realizzazione di drenaggi per tenere asciutta la superficie della pista dalla fuoriuscita di vene sotterranee, allo scavo di un lago di raccolta acqua per l’irrigazione.

[smartslider3 slider=”46″]

Il terreno si alterna fra tratti caratterizzati dal tufo, più morbido e ricco di vene d’acqua e dall’argilla, in alcuni punti dura come roccia ma che garantisce una stabilità della struttura a gradoni. Il lago profondo circa 4 metri raccoglie le acque piovane di metà pista, del paddock e le acque sotterranee della parte alta, che dal momento in cui sgorgano in superficie sono convogliate nella stessa direzione. Il lago più piccolo nella parte bassa è di origine naturale ed è stato ampliato, mentre una cisterna da 30mila litri interrata nel paddock serve da ulteriore riserva idrica.

Prima

Dopo

CROSSODROMO SERGIO BRUSCHI – TEMPIO PAUSANIA

CROSSODROMO SERGIO BRUSCHI
TEMPIO PAUSANIA

Il Crossodromo Sergio Bruschi, impianto comunale nella città di Tempio Pausania in Sardegna esiste dal 1980 ed è gestito da due motoclub: il Bruschi Polidoro ed il Città di Tempio. Nel 2013 ha ospitato la prestigiosa Sei Giorni di Enduro, la gara a squadre per nazioni. Da anni la pista è in condizioni quasi di abbandono, sorretta da una manutenzione minima e indispensabile. A fine febbraio 2021 sono partiti i lavori finanziati dal Comune per la pulizia del fiume che attraversa l’impianto e per un ripristino del tracciato. La parte di mia competenza ha visto un sollevamento della pista ed un abbassamento delle aree esterne, in modo da garantire lo scolo dell’acqua. L’allungamento ed il ripristino dei salti, delle pendenze e degli appoggi nelle curve hanno ridato importanza e vita a questo impianto storico.

[smartslider3 slider=”44″]

PISTA PRIVATA

PISTA PRIVATA

Un cliente si è voluto costruire nella sua cascina la sua pista privata. Ha deciso di sfruttare una minima parte dello spazio a disposizione utilizzando un’area di poco più di 8500 metri quadrati. Il campo, leggermente collinare, ha permesso di realizzare un tracciato di circa 1100 metri ricavando la terra dal posto. La pista sempre rialzata permette lo scolo dell’acqua in canali di drenaggio. Con 4 persone operanti 2 escavatori, un bulldozer, una pala gommata e per rifinire una minipala cingolata in 3 giorni e mezzo è stata compiuta l’opera. Il tester, un pilota di buon livello, ha fatto registrare un tempo sul giro superiore al minuto e 5 secondi.

[smartslider3 slider=”43″]

RIOLA SARDO

RIOLA SARDO

Riola Sardo è il tempio del motocross in Sardegna gestito dal Motoclub Motorschool Riola. Qui si disputano ogni anno, dal 2013, gli Internazionali d’Italia motocross. Ogni inverno ospita i migliori piloti del mondo che scelgono questa pista per allenarsi. Il fondo sabbioso che si distrugge facilemente, la temperatura mite e le condizioni simili ai tracciati del campionato Mxgp sono i punti forti di Riola. Sono venuto qui a metà dicembre 2020 per la prima volta per effettuare un ripristino generale della pista.

[smartslider3 slider=”40″]

SAN VINCENZO A TORRI SUPERCROSS

SAN VINCENZO A TORRI SUPERCROSS

San Vincenzo a Torri è la pista privata in stile supercross dell’amico Pierluigi Bandini. Qui lui allena e segue i suoi piloti del team Dr. Jack. La pista esiste da molti anni e negli ultimi ne ho seguito la manutenzione. Sono presenti ostacoli di tutti i tipi: panettoni, doppi, tripli e waves. Le whoops sono state tolte nell’ultimo restyling per lasciar spazio ad una sezione ritmica.

[smartslider3 slider=”39″]

PARCO CROSS IL CASTELLO (SARDARA)

PARCO CROSS IL CASTELLO
SARDARA

Il progetto di Sardara nasce a settembre 2018 quando Fabio Sanna (presidente del Motoclub Il Castello) mi invita per fare un sopralluogo per realizzare un disegno da presentare in Comune. Nel campo, usato precedentemente per agricoltura, era solo stato tracciato con trattore e fresa un percorso completamente pianeggiante. L’obiettivo era quello di ottenere una pista di alto livello in grado di ospitare eventi internazionali.

Dopo quasi due anni, a giugno 2020 arrivano i permessi ed iniziano i lavori. Insieme alla locale ditta Earth Moving di Daniele Cocco che mi ha dato un grande aiuto nella fornitura di mezzi e mandopera ho messo su terra in 13 giorni il progetto realizzato con precisione millimetrica da Fabio. La pista, lunga 1770 metri e larga 8 è tutta sollevata rispetto alle zone esterne in modo da far defluire sempre le acque piovane. Il rettilineo di partenza, lungo 85 metri garantisce la larghezza per un cancelletto da 40 posti. La terra spostata misura più di 10mila metri cubi. In alcuni punti è stato fatto uso dello strumento laser per la creazione di pendenze utili a garantire lo smaltimento dell’acqua.

Il fondo è terra alternata in alcuni punti a sabbia; la condotta idrica del consorzio passa sotto alla pista e garantisce acqua in abbondanza con un’ottima pressione per l’impianto di irrigazione che sarà completato nei mesi successivi.

[smartslider3 slider=”29″]

ACERRA ULTRACROSS

ACERRA ULTRACROSS

Acerra è una delle piste di riferimento per il sud Italia, una delle più frequentate. Ad inizio 2019 Tony Cerbone ed Enzo Frezza mi contattano per fare un restyling del tracciato. In una settimana di lavoro è stato stravolto il vecchio percorso, mantenendo le corsie in ma collegate in maniera diversa. Questo per ottenere innanzitutto un rinnovamento dopo vari anni di monotonia e per aumentare la sicurezza. Le corsie sono state tutte rialzate in modo da garantire il drenaggio in caso piogge abbondanti.

[smartslider3 slider=”6″]

CROSSODROMO SANTA BARBARA – SAN MINIATO (PI)

CROSSODROMO SANTA BARBARA
SAN MINIATO

L’importante crossodromo toscano, meglio conosciuto come Ponte a Egola, è la pista di casa. Gestito dal motoclub Pellicorse è la pista dove sono cresciuto come pilota e in cui dal 2018 eseguo interventi di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria. I lavori variano dalla sistemazione delle rampe, al ripristino delle pendenze e alla preparazione per le gare.

[smartslider3 slider=”37″]

CROSSODROMO MIRAVALLE – MONTEVARCHI

CROSSODROMO MIRAVALLE
MONTEVARCHI

A fine 2018 lo storico impianto toscano che ha ospitato in passato anche varie tappe di campionato del mondo ha dovuto apportare delle modifiche importanti alla struttura del tracciato e soprattutto della collina. La pista, essendo a fondo estremamente roccioso è stata realizzata in due strati. Il primo con appunto la roccia tritata, il secondo con la naturale terra fine che ricopre il Miravalle. Questa è servita, oltre a ricoprire la base, a dare le giuste inclinazioni a rampe, atterraggi, e per creare gli appoggi. Per migliorare ulteriormente il terreno è stata usata anche la fresa da roccia.

[smartslider3 slider=”38″]

ACQUA VILLAGE SUPERCROSS

ACQUA VILLAGE SUPERCROSS

L’Acqua Village Supercross è un evento organizzato da Andrea Dello Sbarba che si è disputato accanto al parco acquatico di Cecina (LI) nel 2010, 2012, 2013, 2014 e 2015. Negli ultimi 4 anni sono stato io a realizzare e prendermi cura della pista. Il pochissimo spazio a disposizione ha fatto sì che il tracciato fosse veramente corto: il tempo sul giro dei migliori piloti infatti era di soli 22-23 secondi, ma è stata giudicata molto divertente. Infatti l’evento a numero chiuso ha sempre raggiunto il maggior numero possibile di partecipanti. E il pubblico non è mai mancato.

[smartslider3 slider=”42″]